Gita al Miage

Ieri sono andato a fare una gita al lago del MIAGE.

Siamo partiti al mattino di buon ora da casa per essere in zona prima della chiusura della strada. Infatti la strada della Val Veny è chiusa al traffico automobilistico dalle nove alle diciassette. Così alle nove eravamo già arrivati fino a dove si arriva in auto. Lasciata l’auto sul bordo della strada ci siamo incamminati sulla porzione di strada, che pur asfaltata, è chiusa al traffico per pericolo di frane. Abbiamo costeggiato la Dora di Veny immersi in un paesaggio di straordinaria bellezza. Giunti ad una curva della strada, quasi di colpo, si apre ai nostri occhi il bellissimo panorama del lago di Combal. Il lago in realtà è una piana acquitrinosa, piuttosto estesa e racchiusa sullo sfondo dalla catena montuosa. Un po’ di riposo per riprenderci non tanto dalla stanchezza quanto dall’emozione, un panino e si riparte per il lago del Miage. Una breve salita e finalmente siamo arrivati al lago. Il lago si presenta diviso in due da un stretta lingua di terra. Il lato più vicino al ghiacciaio ha un colore grigiastro dovuto al materiale detritico che cade dal fronte del ghiacciaio, ma l’altra parte ha un colore azzurro vivissimo. Finalmente abbiamo pranzato con un bel panino! Un pò di riposo e siamo purtroppo dovuti ritornare a casa, mantenendo negli occhi le stupende immagini della nostra gita.

Alcune fotografie

Qui puoi trovare alcune fotografie del viaggio. Per vedere tutte le fotografie utilizza l'apposito collegamento nel menu centrale.

Dora di Veny, Miage

Lago del Miage