Il castello di Chillon

Un gioiello architettonico situato nella cornice più bella che si possa immaginare, tra le rive del lago Lemano e le Alpi, questo monumento con oltre 1.000 anni di storia, ha sempre ispirato artisti e scrittori, da Jean-Jacques Rousseau a Victor Hugo e Lord Byron, da Delacroix a Courbet.

Allo stato attuale, il Castello di Chillon è il risultato di secoli di costante costruzione, adattamenti, ristrutturazioni e restauri. L'isola rocciosa su cui sorge il castello, era sia una protezione naturale e una posizione  strategica per controllare il passaggio tra il nord e il sud dell'Europa.

La storia del castello è stato caratterizzata da tre periodi principali:

Il periodo di Savoia (12 ° secolo al 1536); il più antico documento scritto menzionare il castello risale al 1150, si dice che la Casa di Savoia già controllava il percorso lungo le rive del lago di Ginevra.

Il periodo bernese (1536-1798); la Svizzera, più precisamente il bernese, ha conquistato il Pays de Vaud e occupato Chillon nel 1536. Il castello mantenne il suo ruolo di arsenale, fortezza e prigione per oltre 260 anni.

Il periodo Vaudois (1798 ad oggi); Il bernese lascia Chillon alla fine del diciottesimo secolo. Il castello divenne proprietà del Cantone di Vaud,

Il castello di Chillon è davvero maestoso. Non è un caso se è il monumento storico più visitato della svizzera. Se passate da quelle parti non dimenticatevi di andarlo a visitare.

Alcune fotografie

Qui puoi trovare alcune fotografie del viaggio. Per vedere tutte le fotografie utilizza l'apposito collegamento nel menu centrale.

Castello di Chillon
Le prigioni del castello di Chillon